Giornata della memoria

    Condividi
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschio Numero di messaggi : 508
    Età : 25
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Giornata della memoria

    Messaggio Da Ishramit il Mar Gen 27, 2009 11:59 pm

    Oggi è la giornata della memoria, si commemora la fine della diaspora ebraica ecc.

    Premesso che l'olocausto è stato terribile e tante altre cose, secondo me questa è una buffonata: perchè ricordare lo sterminio di un popolo come se fosse stato l'unico a cui fosse riservato tale trattamento e non ricordare i tanti sterminii che costellano la storia(quella vera, non quella dei nostri libri scolastici), alcuni dei quali sono addirittura in corso?

    Poi mi pare che questo olocausto sia stato "un pochino" strumentalizzato, era davvero necessario creare uno stato ebraico in un'area abitata solo da musulmani?
    Lo stesso stato che adesso rinchiude i palestinesi in ghetti e bombarda gli ospedali?
    PS:sì, la striscia di Gaza non è altro che un ghetto, addirittura volevano costruirci un muro intorno.
    Io lo vedo come un futile tentativo di occidentalizzazione e americanizzazione, poichè sono stati i vincitori della guerra ad assegnare quella zona agli ebrei, ovviamente per fini economici.

    E voi che ne pensate?
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da Dark Sertum il Gio Gen 29, 2009 5:00 pm

    Penso che dei genocidi non si potrebbe mai dire abbastanza, ma sugli ebrei s'è certamente detto molto, specie rispetto ad altri sterminii.
    Non può trattarsi di una questione numerica, perché se no dovremmo ricordare a pari importanza i 70.000.000 di cristiani perseguitati nella storia, o meglio ancora gli Indiani d'America (decine di milioni di uomini sterminati per una subdola mania espansionistica); non può trattarsi soltanto di crudeltà, perché s'è fatto di peggio nei Gulag (campi di sterminio russi dove si fecero 20.000.000 di morti "certi") o in Cambogia (dove si facevano a pezzi le persone e se ne ricavavano farmaci da vendere poi in Cina); non può trattarsi soltanto di "questione recente", perché molti genocidi sono ancora in atto; non può trattarsi soltanto di "storia a noi vicina", perché sarebbe troppo comodo non ricordarsi di altri tantissimi episodi, anche più violenti, di "razzismo applicato" nell'ambito della storia europea. Ma quindi perché parliamo soltanto del genocidio ebraico? Guadagno? Strumentalizzazione? Compromesso ideologico? Bah!


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschio Numero di messaggi : 508
    Età : 25
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da Ishramit il Gio Gen 29, 2009 7:22 pm

    Poi sullo storicamente a noi vicino è falsissimo: se non ricordiamo gli anni in cui queste cose sono successe ad ITALIANI per mano slava, e questo è accaduto poco tempo fa, perchè dovremo ricordare eventi che, dopotutto, ci riguardano solo relativamente?
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschio Numero di messaggi : 273
    Età : 27
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da BR1 il Sab Gen 31, 2009 7:01 pm

    BR1
    Vorrei difendere le posizioni leniniste...
    I nemici della Rivoluzione andavano eliminati per il bene del popolo e della stessa rivoluzione.
    I russi non hanno sterminato un popolo preciso ma in realtà hanno cercato di eliminare l'opposizione reazionaria. credo che sia diversa! E' stata più una guerra civile che uno sterminio!


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da Dark Sertum il Dom Feb 01, 2009 3:27 am

    Quindi pensi che anche Mussolini o Hitler facessero bene a "perseguitare" gli oppositori?


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschio Numero di messaggi : 273
    Età : 27
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da BR1 il Lun Feb 09, 2009 9:33 pm

    BR1

    Ma che strano!!! La mia risposta è no.
    Hitler mirava all'eliminazione di una razza ritenuta inferiore invece nel nostro caso si tratta di oppositori politici ma è riduttivo parlare di Lenin in questi termini..
    Infatti non è una teoria sullo sterminio bensì una teoria sulla applicazione del marxismo,della rivoluzione e dello stato centralista.


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da Dark Sertum il Lun Feb 09, 2009 9:36 pm

    BR1 ha scritto:BR1

    Ma che strano!!! La mia risposta è no.
    Hitler mirava all'eliminazione di una razza ritenuta inferiore invece nel nostro caso si tratta di oppositori politici ma è riduttivo parlare di Lenin in questi termini..
    Infatti non è una teoria sullo sterminio bensì una teoria sulla applicazione del marxismo,della rivoluzione e dello stato centralista.


    No no no, io non facevo riferimento alla violenza nata dalle teorie hitleriane, ma paragonavo piuttosto l'atteggiamento dei due dittatori nei riguardi degli oppositori. Da quel canto sono sovrapponibili.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    BR1
    Scudiero

    Maschio Numero di messaggi : 273
    Età : 27
    Localizzazione : Sassari
    Occupazione : studente, rappresentante di istituto
    Umore : Aggressivo
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 24.01.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da BR1 il Gio Feb 19, 2009 9:09 pm

    BR1
    Lenin vedeva nella vecchia intelleghentsia una specie di rivale del "nuovo tipo d'uomo", operaio illuminato dalla coscienza rivoluzionaria che avrebbe costruito la nuova Russia Sovietica. Dal suo punto di vista, gli artisti servivano i raffinati interessi borghesi; la base ideologica era parzialmente diversa dalle idee hitleriane. Dopo il '23, con la fine della Guerra Civile, in realtà il regime si rilassò e nacquerò nuove forme di espressione artistica, come le famose avanguardie nella pittura.


    _________________
    Fame e macerie sotto i mortai
    Come l'acciaio resiste la citta'
    Sulla sua strada gelata la croce uncinata lo sa
    D'ora in poi trovera' Stalingrado in ogni citta'.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Giornata della memoria

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Ott 22, 2018 11:58 am