Specchi

    Condividi
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschio Numero di messaggi : 508
    Età : 25
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Specchi

    Messaggio Da Ishramit il Dom Ott 05, 2008 11:20 pm

    Gli specchi appaiono spesso nelle tradizioni popolari.
    Riporto qui alcuni esempi:
    Nelle credenze popolari, gli specchi, duplicando la realtà, sarebbero in grado di imprigionare l'anima nell'immagine riflessa. Di qui l'usanza, oggi non molto diffusa, di coprire gli specchi alla morte di qualcuno per permettergli di raggiungere l'aldilà. La connessione specchio/anima è anche all'origine di caratteristiche tipiche delle creature demoniache: alcune, tra cui i vampiri secondo talune versioni, non riflettono la propria immagine poiché prive di anima; altre, come il basilisco, muoiono all'istante nel vedersi in uno specchio o in una qualunque superficie riflettente.
    In generale, lo specchio rimanda all'occhio e alla vista, intesi soprattutto come strumento di conoscenza del mondo esteriore e interiore come nel ciclo di arazzi fiamminghi La dama e l'unicorno. Per questo è spesso legato all'iconografia della Verità e della Prudenza (in latino Veritas e Prudentia), rappresentate nell'atto di tenere in mano questo oggetto e contemplarlo. Gli occhi stessi sono definiti popolarmente gli "specchi dell'anima" poiché rifletterebbero - o tradirebbero - il carattere, l'umore e le intenzioni di una persona. Tuttavia, se lo sguardo è rivolto esclusivamente su di sé, l'autocontemplazione porta a narcisismo e vanità (in latino Vanitas).
    Lo specchio, dunque, incarna una valenza negativa o positiva secondo i casi: in esso ci si perde e ci si riconosce, si scopre ciò che è fugace (la bellezza) e ciò che è eterno (l'essere), si distingue il dissimile dal simile.
    La credenza secondo cui rompere tale oggetto porterebbe sfortuna, causando sette anni di disgrazia, è amplificata dal potere talvolta sinistro attribuito agli specchi, sebbene derivi probabilmente da una constatazione più pragmatica: lo specchio, infatti, era un tempo un bene prezioso, la cui distruzione significava un'ingente perdita economica; una volta infranto, e dunque inservibile, era arduo per le famiglie popolari sostituirlo con un altro.

    Qui alcuni testi religiosi:

    « Puoi tu, come lui, distendere i cieli e farli solidi come uno specchio di metallo? » (Giob 37,18 )


    « Il soggetto che riceve la rivelazione essenziale vedrà unicamente la propria "forma" nello specchio di Dio; non vedrà Dio, è impossibile che Lo veda, pur sapendo di non vedere la propria "forma" se non in virtù di quello specchio divino. Ciò è del tutto analogo a quanto avviene in uno specchio materiale: contemplandovi delle forme, non vedi lo specchio pur sapendo che vedi quelle forme o la tua propria forma solo in virtù dello specchio. Dio è dunque lo specchio nel quale vedi te stesso, come tu sei il Suo specchio nel quale Egli contempla i Suoi Nomi. Ebbene, questi non sono nient'altro che Lui stesso. »
    (Ibn al 'Arabî)



    Commentate.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Specchi

    Messaggio Da Dark Sertum il Lun Ott 06, 2008 12:36 pm

    Interessante. Solo che non capisco una sciocchezza: come farebbe a non riflettere creature come i vampiri perché privi di anima, e a riflettere invece tutto il resto dell'ambiente che inevitabilmente è anch'esso è senz'anima?
    E poi siamo sicuri che l'essere possa realmente essere rispecchiato? Se l'essere è l'opposto del divenire (e quindi del mondo sensibile) dovrebbe essere tutto fuorché visibile ad uno specchio.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschio Numero di messaggi : 508
    Età : 25
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Specchi

    Messaggio Da Ishramit il Lun Ott 06, 2008 1:30 pm

    Dark Sertum ha scritto:Interessante. Solo che non capisco una sciocchezza: come farebbe a non riflettere creature come i vampiri perché privi di anima, e a riflettere invece tutto il resto dell'ambiente che inevitabilmente è anch'esso è senz'anima?
    E poi siamo sicuri che l'essere possa realmente essere rispecchiato? Se l'essere è l'opposto del divenire (e quindi del mondo sensibile) dovrebbe essere tutto fuorché visibile ad uno specchio.
    Beh, sono credenze popolari, dopotutto i vampiri sono semplici topi con le ali un po' cresciuti.
    avatar
    Lacertus
    Contadino

    Maschio Numero di messaggi : 58
    Età : 72
    Localizzazione : Afragola (Napoli)
    Occupazione : Infiltrato
    Nick di KingsAge : VERCINGETORIX
    Data d'iscrizione : 22.11.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf: SN41
    N° avvertimenti:

    Re: Specchi

    Messaggio Da Lacertus il Dom Nov 23, 2008 4:05 pm

    In tal Caso, amo Ricondurre il mio pensiero alla Filosofia Platonica, riguardante la "Realtà Sensibile".
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Specchi

    Messaggio Da Dark Sertum il Dom Nov 23, 2008 4:21 pm

    Lacertus ha scritto:In tal Caso, amo Ricondurre il mio pensiero alla Filosofia Platonica, riguardante la "Realtà Sensibile".

    Insomma intendi dire che la realtà sensibile sia semplicemente un mondo falso?


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Lacertus
    Contadino

    Maschio Numero di messaggi : 58
    Età : 72
    Localizzazione : Afragola (Napoli)
    Occupazione : Infiltrato
    Nick di KingsAge : VERCINGETORIX
    Data d'iscrizione : 22.11.08

    Foglio dell'utente
    Nome acqf: SN41
    N° avvertimenti:

    Re: Specchi

    Messaggio Da Lacertus il Dom Nov 23, 2008 4:29 pm

    Illusorio, poichè di stampo Personale, e non Oggettivo.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Specchi

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Ott 23, 2018 8:18 pm