Robot con un cervello biologico

    Condividi
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 27
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Dark Sertum il Gio Ago 14, 2008 4:59 pm

    Esattamente. E si chiama Gordon. Ecco qui l'articolo preso da la Repubblica.it.

    ROMA - Gordon si muove in maniera autonoma e, come molti suoi simili, riconosce e schiva gli ostacoli. Ma c'è una caratteristica che lo rende unico: è il primo robot al mondo ad avere un cervello biologico. Il suo controllo non avviene attraverso chip di silicio, ma tramite vere cellule nervose di ratto coltivate in laboratorio. L'esperimento, che è stato messo a punto nell'università britannica di Reading, verrà presentato sul settimanale New Scientist. L'obiettivo è studiare i meccanismi legati alla memoria: gli studiosi sperano che da questo si possano fare nuove scoperte su malattie come l'Alzheimer, il Parkinson, l'ictus o le conseguenze di lesioni cerebrali.



    Il cervello di Gordon, è composto dalle 50mila alle 100mila cellule nervose prelevate da embrioni di ratto. Coltivate in vitro, sono state riprogrammate per essere adattate al robot e disposte all'interno di una matrice con 60 elettrodi in grado di registrare i segnali elettrici delle cellule. Ogni volta che l'automa si avvicina a un oggetto, partono dei segnali inviati per mezzo degli elettrodi. In risposta, il cervello guida le ruote del robot in modo da fargli schivare l'oggetto.

    "E' un risultato davvero eccitante perché per la prima volta un cervello biologico controlla i movimenti del robot nel quale è installato", racconta Kevin Warwick, uno degli autori dell'esperimento. "Questa ricerca ci farà fare un passo in avanti nella comprensione del modo in cui il cervello lavora e potrà avere conseguenze importanti in molte aree della scienza e della medicina". L'attenzione degli esperti è concentrata sui meccanismi legati alla memoria; la speranza è di arrivare a studiare le malattie umane che ne provocano il deterioramento.

    Il prossimo obiettivo dei ricercatori è ottenere un prototipo in grado di apprendere sulla base di segnali di tipo diverso. In modo da potere osservare, con la progressione dell'apprendimento, la maniera in cui la memoria si manifesta nel cervello ogni volta che il robot rivisita territori e situazioni che gli sono familiari.
    ------
    Non è che abbia capito, onestamente come possano aver ficcato cellule in un robot, ma si tratta comunque di una notiziona. Voi che dite?


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Gio Ago 14, 2008 5:21 pm

    Eccome se è una notiziona! Un robot con cellule vere è la fine del mondo. Non mi dispiacerebbe avere un robot tutto per me, ma non uno di quelli grandi e grossi, diciamo piccoli come gordon. L'idea di creare robot è carina, come sarebbe carina una città dove ci sono umani e robot. Però spero che questi robot rimangono così, e non vengano evoluti sempre di più. Diciamo che bisognerebbe crearli tutti piccoli come gordon, poichè svolgono solo una funzione di "animali da compagnia". E' meglio non creare robot simili agli umani e con una intelligenza propria, poichè i robot sarebbero sempre meglio degli umani in battaglia, anche considerando il fatto che loro non conoscono pietà o altri sentimenti. Se robot così venissero creati potrebbe arrivare un giorno in cui ci sarà una guerra tra umani e robot, e l'umanità si estinguerebbe.
    IN CONCLUSIONE:
    Bisogna continuare a creare robot, ma solo con funzioni di "animali da compagnia" e piccoli come gordon
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschio Numero di messaggi : 508
    Età : 25
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Ishramit il Gio Ago 14, 2008 10:00 pm

    Basta!!
    Va bene cercare cure per malattie cerebrali ma qui si sta giocando a fare gli dei!!

    @Van freheit: perchè mai creare un animale da compagnia? Non riesco a capirlo...
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Gio Ago 14, 2008 10:28 pm

    Almeno i robot hanno un'intelligenza e (soprattutto) non hanno bisogno di fare i bisogni (scusate il gioco di parole). Prendi un gatto per esempio: se tu gli dici "non graffiare le coperte del letto!" lui non capisce e continua a graffiartele.
    Oppure prendi un cane: se tu gli dici "non p******e sul divano!" lui non capisce e continuerà urinarci sopra
    I robot invece hanno un'intelligenza quindi capisco i tuoi comandi, e se anche non li capissero, loro non hanno necessità di graffiare le coperte e non devono fare i bisogni.

    p.s. Coi robot, forse, risolveremo anche il problema delle cacche di cane per strada
    avatar
    Ishramit
    Moderatore

    Maschio Numero di messaggi : 508
    Età : 25
    Localizzazione : Ancona
    Occupazione : Studente-Scout d'Europa
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 22.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Ishramit il Gio Ago 14, 2008 10:58 pm

    paragoni una macchina ad un cane???
    Che afetto ti può dare un pezzo di latta?
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 27
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Dark Sertum il Ven Ago 15, 2008 12:04 am

    Diciamo che per adesso né capisce le parole né probabilmente potrebbe capirle. In primo luogo perché sono cellule di topo, in secondo perché se anche fossero cellule nervose di uomo - e qui mi chiedo se le cellule nervose possono sostituire quelle cerebrali per facoltà di ragionamento - per ricevere ordini ci vorrebbe non solo un apparato uditorio, ma anche la conoscenza della lingua in cui l'ordine viene impartito. In poche parole avere come schiavo un robot o un uomo potrebbe rivelarsi utile alla stessa maniera se nessuno dei due conosce la lingua, perché comunque non sarebbe in grado di ascoltare e rielaborare correttamente. E il vantaggio quindi sarebbe quasi nullo.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Ven Ago 15, 2008 9:30 pm

    Ishramit ha scritto:paragoni una macchina ad un cane???
    Che afetto ti può dare un pezzo di latta?

    Non ti darebbe nessun affeto, questo è vero, però i più che ad affetto penserei semplicemente al "non restare soli".
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Ven Ago 15, 2008 9:37 pm

    Cmq, come dice ishramit, bisognerebbe utilizzare questa intelligenza per medicine; la salute è la cosa più importante, dopo vengono i robot.
    Oltre che a nuove medicine per curare malattie non ancora curabili, bisognerebbe cercare di creare cure indolore (per esempio, io un giorno mi sono fratturato un polso; credetemi è stata molto più dolorosa la cura che il momento in cui mi sono rotto quel polso)
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 27
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Dark Sertum il Ven Ago 15, 2008 9:39 pm

    Non ti darebbe nessun affeto, questo è vero, però i più che ad affetto penserei semplicemente al "non restare soli".

    Se ti serve un cenno di movimento - e non di vita - puoi accendere un ventilatore: da l'idea di non essere soli ed è anche utile! Infatti non so se un cubo metallico potrebbe consolarmi. Specie se va per gli affari suoni senza una logica.
    Già mi immagino le campagne di sensibilizzazione per non trattare male "animali" metallici da compagnia... terrificante. Neutral


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Ven Ago 15, 2008 9:43 pm

    Dark Sertum ha scritto:

    Se ti serve un cenno di movimento - e non di vita - puoi accendere un ventilatore: da l'idea di non essere soli ed è anche utile! Infatti non so se un cubo metallico potrebbe consolarmi. Specie se va per gli affari suoni senza una logica.
    Già mi immagino le campagne di sensibilizzazione per non trattare male "animali" metallici da compagnia... terrificante. Neutral

    Bhe, forse hai ragione, però se tu provi a parlare con un cane, lui non capisce la tua lingua e sarebbe inutile, e succederebbe lo stesso con un robot (anzi forse il robot qualcosina la capisce). Non vedo molta differenza
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 27
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Dark Sertum il Ven Ago 15, 2008 9:55 pm

    Su questo si, okay. Ma resterebbe comunque il problema su chi dei due sia realemente "vivo".


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Ven Ago 15, 2008 10:21 pm

    Dark Sertum ha scritto:Su questo si, okay. Ma resterebbe comunque il problema su chi dei due sia realemente "vivo".

    Ma perchè non possiamo dire che i robot sono vivi? Le cellule non sono esseri viventi?
    Se prendiamo in considerazione un robot del film "i robot", il fatto che lui sia in grado di muoversi autonomamente senza che nessuno glielo comandi, non dimostra che è vivo, anche se ha leghe metalliche al posto della pelle?
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 27
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Dark Sertum il Ven Ago 15, 2008 10:33 pm

    Ma mancherebbe l'anima, e intendendo questa non dal punto di vista religioso, bensì come un indiscusso principio che da vita a un qualunque corpo organico. E poi il metallo non invecchia parallelamente alle cellule, quindi che razza di effetti vitali potrebbero dare sul corpo le cellule, in questo caso, per quanto vive?


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Sab Ago 16, 2008 9:16 am

    già, in effetti hai ragione, però il mio ragionamento non è del tutto errato. Potremmo dire che i robot sono vivi solo al 50%.
    Di certo non possiamo dire che sono completamente morti; un ferro da stiro e un robot sono entrambi pezzi di ferro, ma il robot almeno può già muoversi.
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschio Numero di messaggi : 1204
    Età : 27
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Dark Sertum il Ven Ago 22, 2008 7:46 pm

    Novità.
    Stavo leggendo da poco un articolo che faceva capire come saranno i personal-robot di un futuro assai vicino: potranno "sentire", interagire ampiamente con l'ambiente, riconoscere persone e oggetti, e - persino - intuire le intenzioni di chi li utilizza. Vale a dire: "Robot, pulisci la cucina", e lui lo farà.
    Poi, ancora più incredibile, ho letto che i dispositivi mobili potranno cambiare aspetto grazie a milioni di micro-robot chiamati catoms: un cellulare potrà cambiare la forma diventando lettore mp3, palmare, tastiera, console e chissà quanto altro.


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])
    avatar
    Van freheit
    Stratega

    Maschio Numero di messaggi : 797
    Età : 23
    Localizzazione : potenza
    Occupazione : Studente
    Umore : felice
    Nick di KingsAge : Nickname in uso su KingsAge.
    Data d'iscrizione : 10.12.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti:

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Van freheit il Mer Ago 27, 2008 9:31 am

    Dark Sertum ha scritto:Novità.
    Stavo leggendo da poco un articolo che faceva capire come saranno i personal-robot di un futuro assai vicino: potranno "sentire", interagire ampiamente con l'ambiente, riconoscere persone e oggetti, e - persino - intuire le intenzioni di chi li utilizza. Vale a dire: "Robot, pulisci la cucina", e lui lo farà.
    Poi, ancora più incredibile, ho letto che i dispositivi mobili potranno cambiare aspetto grazie a milioni di micro-robot chiamati catoms: un cellulare potrà cambiare la forma diventando lettore mp3, palmare, tastiera, console e chissà quanto altro.

    E ti pareva, era proprio questo quello a cui NON volevo arrivare.

    QUESTA Sì CHE E' UN'INVENZIONE!!!! (così si potrà anche risparmiare, per esempio compro un mp3 che costa molto meno di una play station, e lo trasformo, appunto, in play station)

    p.s Ho abbinato i colori delle scritte, per dire a quale mi riferisco

    EDIT: In ogni caso mi sembra impossibile una cosa del genere.....



    Contenuto sponsorizzato

    Re: Robot con un cervello biologico

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Dic 12, 2018 7:08 am