Verso un nuovo assetto

    Condividi
    avatar
    Dark Sertum
    Amministratore

    Maschile Numero di messaggi : 1204
    Età : 26
    Occupazione : Studente
    Umore : Tranquillo
    Nick di KingsAge : Isper
    Data d'iscrizione : 09.10.07

    Foglio dell'utente
    Nome acqf:
    N° avvertimenti: No data

    Verso un nuovo assetto

    Messaggio Da Dark Sertum il Mar Ago 05, 2008 4:03 pm

    Forse qualcuno tra voi si chiede come si sia potuti arrivare a 2600 messaggi e quasi 40 utenti con così frequenti sbalzi di attività.
    Ma a dire il vero la struttura del forum ne ha risentito parecchio, e la situazione di stallo, che è impossibile non riconoscere, è stata ridicolizzata spesso solo grazie alla presenza di persone abili e corrette, che hanno saputo compensare, a volte, persino il problematico ruolo dell'amministrazione.
    Mi piacerebbe pensare che da adesso le cose possano evolvere, con un po' d'impegno in un tanto auspicabile clima di collaborazione reciproca.
    D'altro canto vorrei trasmettere quella che per me è una certezza, a tutti i membri che si stanno impegnando e credono fedelmente, ognuno a suo modo, nelle grandi discussioni che sostengono la Diarchia: questo forum diventerà grande.
    Non lo direi se non lo pensassi davvero. Non lo direi con la convinzione folle e in sé debole d'un piccolo amministratore qualsiasi, che può scrivere simili assurdità su forum della durata media di due settimane. E chiunque adesso mi dimostrerà di essere ancora interessato sarà premiato dal tempo. E da me.
    Perciò anche adesso che la Diarchia si chiede quanto sopravviverà ancora senza cambiare la sua sostanza, serve l'impegno di persone capaci.
    Non conta l'età per fare cose importanti, fidati. Tutti gli utenti che ho visto qui hanno contribuito, senza esclusione.
    E quindi che torni chi ha forgiato tutto questo, e venga chi deve ancora cambiare tutto. Ma che resti chi mi crede, perché chi sa se tra due o tre mesi procedendo di questo passo le fragili o grandi amicizie consolidate su questo forum ci sarano ancora.
    Ma io vi assicuro che prima o poi sarete fieri di essere stati tra i primi a vedere questo. Aspettate e vedrete.


    In fede,
    Re Dark Sertum


    _________________
    « Il diritto alla proprietà privata, acquisita o ricevuta in giusto modo, non elimina l'originaria donazione della terra all'insieme dell'umanità. La destinazione universale dei beni rimane primaria, anche se la promozione del bene comune esige il rispetto della proprietà privata, del diritto ad essa e del suo esercizio. »
    (Catechismo della Chiesa cattolica, III, sez. ii, cap. 2, art. 7, 2403[1])

      La data/ora di oggi è Lun Mag 21, 2018 7:56 pm